lunedì 15 agosto 2011

Ferragosto, per me...

Anche se sono romana, le mie abitudini alimentari spaziano un po' dovunque, e questo accadeva anche quando vivevo a Roma, addirittura quando c'era ancora mia madre con me.  Non c'erano giorni specifici in cui mangiare cose stabilite, del tipo a Ferragosto il pollo con i peperoni e il cocomero. Io adoro il pollo con i peperoni e lo preparo appena trovo peperoni degni di questo nome.
Il cocomero mi fa impazzire, è un'altra cosa con cui mi ci farei del male. Devo dire che qui ho sempre trovato cocomeri buoni e saporiti, non insipidi e "zuccosi" e allora li compro spesso e visto che a Franco non piacciono  un granchè me li finisco sempre io.
Questa settimana sono con noi Andrea e Lucia e allora divido con loro le mangiate di questo delizioso frutto, e di tutto il resto.
Appunto, dicevo delle mie abitudini a tavola, oggi Ferragosto, un ottimo pollo all'orientale, la ricetta è della mia maestra Valeria Vocaturo.
Ho accompagnato il pollo con del riso Thai bianco e ho degnamente finito il pranzo con il cocomero, ma tanto tanto cocomero!


Lucia, la compagna di mio cognato Andrea, ha decorato la tavola con questi tovaglioli, mammamia che pazienza che ha e che manualità, io davvero non ce l'ho!


POLLO ALL’ORIENTALE CON LE MANDORLE di Valeria Vocaturo

Petto di pollo gr 400 puliti e tagliati prima a fettine e poi a tocchetti
1-3 peperoncini
2 cipollotti
1 costa di sedano
30 gr di zenzero fresco pelato
2 spicchi di aglio
120 gr di mandorle pelate
½ bicchiere di olio
Per la marinata:
2 cucchiai di vino bianco
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaino di maizena
(Sale)
Per la salsa
1 tazza di brodo di pollo
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di zucchero di canna
2 cucchiaini di succo di limone
1 cucchiaino e ½ di maizena
Preparare la marinata. Mettere i pezzetti di petti di pollo nella marinata, devono marinare circa 20 minuti. In una ciotola una tazza (2 mestoli) di brodo di pollo, 1 cucchiaio di salsa di soia, 1 cucchiaino e ½ di maizena, 1 cucchiaino di zucchero di canna, 2 cucchiaini di succo di limone. Tagliare il sedano a fettine sottili, lo zenzero a fettine, l’aglio a fettine sottili, il peperoncino a fettine sottili. Nel wok olio e peperoncino, quando è soffritto si leva il peperoncino e si mette il pollo, si fa rosolare e si toglie. Si mettono nel wok le mandorle e si fanno tostare. Si tolgono e si mettono zenzero, cipollotti, sedano e aglio a fettine e si fanno cuocere circa 5 minuti. Si aggiungono il pollo e il peperoncino, si gira bene, poi si aggiunge la salsa e quando è ridotta a poco si aggiungono le mandorle.




le foto, è inutile che lo ripeto, sono di Andrea Galvagno, mio cognato, il Migliore!

2 commenti:

  1. Tu una super cuoca, tua cognata una decoratrice eccezionale, tuo cognato un fotografo degno di questo nome, siete proprio una squadra vincente!!! Buonanotte :)

    RispondiElimina
  2. Milù, finalmente riesco a risponderti! Non capivo come fare, ora sembra di si! Grazie veramente per i complimenti! Tu sei una grandissima cuoca e non solo!|

    RispondiElimina