sabato 3 settembre 2011

Gelati, fotografati e mangiati!

E con Andrea con noi non poteva mancare la foto a due miei gelati, preparati durante la settimana, ma per l'assaggio... e la foto abbiamo aspettato il suo arrivo qui con Lucia.

Il gelato al caramello salato l'ho preso pari pari dal sito "Il pranzo di Babette" di Chiara Bellasio, http://www.ilpranzodibabette.com/index.php/2008/07/21/gelato-caramello-salato/
per comodità riporto la ricetta copincollata dal suo sito, qui:

Gelato al caramello salato

latte intero 400 ml
zucchero 240 g
burro 50 g
sale di Cervia 1/2 cucchiaino
panna 200 ml
tuorli 4

1.Riempite una ciotola di ghiaccio e versatevi dell’acqua fredda sopra in modo che galleggi. Mettetevi all’interno una pentola o una ciotola di metallo della capienza di 1 litro circa e versatevi 200 ml di latte dentro. Ponetevi sopra un colino.
2.In un’altra pentola con il fondo spesso versate lo zucchero in uno strato uniforme. Cuocete a calore moderato e quando lo zucchero ai bordi inizia a sciogliersi, mescolate con un utensile resistente al calore portandolo verso il centro, continuate a mescolare fino a quando lo zucchero si sarà sciolto. Continuate a cuocere fino a quando lo zucchero sciolto inizierà a fumare e avrà un colore marrone scuro, a questo punto togliete la pentola dal fuoco e unite burro e sale e mescolate fino allo scioglimento del burro. Unite gradualmente la panna sempre mescolando.
3. Il caramello potrebbe indurirsi e aumentare di volume, ma rimettete la pentola su calore moderato fino a quando si scioglierà di nuovo. Unite 200 ml di latte.
4. Sbattete i tuorli in una ciotola e unitevi gradualmente il caramello tiepido, mescolando continuamente con delle fruste elettriche. Versate la salsa nella pentola e cuocete a calore medio mescolando continuamente fino a quando la salsa diventerà più spessa (se avete un termometro segnerà 71-77 gradi)
5.Versate la crema attraverso il colino predisposto all’inizio e mescolate la crema con il latte in modo che si raffreddi.
6. Tenete la crema in frigorifero almeno 8 ore quindi procedete a fare il gelato secondo le istruzioni delle vostra gelatiera.


Il gelato al cioccolato al caramello è praticamente la ricetta del gelato al cioccolato di Luisa Ghetti, sul suo blog "Il mondo di Luvi" http://ilmondodiluvi.blogspot.com/2011/06/gelato-al-cioccolato.html, solo che ho sostituito il cioccolato fondente con il ciocolato fondente al caramello, acquistato alla Lidl, ottimo!
Riporto dal suo sito le dosi e il procedimento che Luisa preferisce alle dosi del ricettario Simac che prevedevano uova non pastorizzate.


Gelato al cioccolato
La ricetta proviene da "Il cucchiaio d'argento".


INGREDIENTI
250 gr latte intero
250 gr panna fresca
4 tuorli
80 gr zucchero semolato
33 gr cacao amaro
66 gr cioccolato fondente 54%
2,5 - 3 gr neutro (facoltativo)

PROCEDIMENTO


Mescolate parte dello zucchero con il cacao amaro poi aggiungete il latte e la panna. Versate il tutto in una casseruola e portate al bollore.
Procedete come se doveste fare una crema inglese o la base per il gelato alla crema.
Mescolate i tuorili con il restante zucchero e sbatteteli finchè il composto schiarisce.
Quando il latte al cacao avrà raggiunto il bollore versatelo velocemente sui tuorli zuccherati e mescolte con una frusta.
Versate nuovamente il composto nella caseruola e mescolate, mantenendo sulla fiamma medio/bassa.
Quando il composto inizierà a inspessirsi o ( se avete il termometro) raggiugerà gli 82°C, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete la cioccolata fondente, mescolando con una spatola.
Versate il composto in una ciotola e fate raffreddare/ raggiungere la temperatura ambiente a bagnomaria.
Procedete poi come al solito.
Se volete potete aggiungere il neutro poco prima di versare il composto nella gelatiera che come al solito dovrà essere accesa un po' prima con già il cestello inserito.
Il gelato sarà pronto dopo circa 35 minuti.
Potrete gustarlo subito o metterlo in congelatore.

CONSIDERAZIONI
Una volta cotto, ho ottenuto 710 gr di composto per gelato al cioccolato.
Questo gelato mi è piaciuto davvero tanto: si sente il buon cioccolato fondente, la sfumatura del cacao in polvere e la base di buona crema inglese.


gelato al cioccolato al caramello e al caramello salato
e lingua di gatto

Buonissimi entrambi! Anche a detta del fotografo.
E buone anche le lingue di gatto, un po' stortine ma che importa!!!








2 commenti:

  1. ma le lingue di gatto con quale ricetta le hai fatte? :)

    RispondiElimina
  2. dimenticata la ricetta.... metto il link al blog "Il dolce mondo di Sara"

    http://www.ildolcemondodisara.com/2009/02/lingue-di-gatto-di-anna-moroni.html

    RispondiElimina