giovedì 5 gennaio 2012

Pain d'épices di Alda Muratore e buoni propositi

La notte del 5 gennaio, chissà cosa mi porterà la Befana???
Se dovessi rispondermi da sola direi che in fin dei conti merito tanti dolci e una piccola parte di carbone... è stato un anno molto "pieno", altre importanti decisioni, nuove stupende amicizie, tanta cucina e altrettanta conoscenza di me stessa, piccole soddisfazioni, e ho chiuso l'anno guardando al futuro.
Tante volte lo vedo con qualche nuvola di troppo, e qui il carbone serve! Non mi devo far abbattere dai momenti no, devo andare avanti così come sto facendo e seguire i miei sogni!

I miei buoni propositi... con questo post partecipo al Giveaway della Befana di Paprika & Paprika   http://paprikapaprika.blogspot.com/2011/12/il-giveaway-della-befana-epiphany.html e ribadisco quelli che ho scritto da lei:
Dimagrire,sicuramente... ci provo sempre!!!
Continuare ad andare in piscina, costantemente!
Continuare a parlare inglese, almeno una volta a settimana!
Chiudere finalmente quel benedetto cerchio, senza rimorsi nè rimpianti e ricominciare...
Essere meno negativa, realistica e quanlche volta anche positiva!
Volermi più bene, essere più gentile con me, anche quando mi rendo conto di aver sbagliato.
Cucinare, sempre... è la mia vita!

Questa è' stata la prima volta che ho fatto il Pain d'épices, la ricetta è della cara Alda Muratore, mancata troppo presto, leggevo sempre i suoi interventi sul Forum della Cucina Italiana, era gentile e disponibile e le sue ricette, perfette!
Questo Pain d'épices è veramente buono, perfetto con i formaggi erborinati, Gorgonzola o Roquefort! Ma è ottimo così o per colazione, con un velo di burro!

Inizio bene l'anno, mi coccolo con una vera prelibatezza!

manca già qualche fetta...


PAIN D'ÉPICES di Alda Muratore Scaldare il forno a 170°C (o anche meno: per il mio, 150°)
In una ciotola capace mescolare 250g di farina con una bustina di lievito. Aggiungere 5O gr di mandorle ridotte a farina e le spezie: 1/2 cucchiaino di cannella, 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere, 1/2 cucchiaino di anice in polvere, 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere.
Amalgamare 10 cl di latte e 300 g di miele liquido (o fuso a calore basissimo), possibilmente di abete o di castagno (cioè con un sapore deciso e non dolciastro; evitare acacia e millefiori) e scaldare senza far bollire. Aggiungere il miele agli ingredienti asciutti della ciotola, mescolare bene e da ultimo aggiungere un uovo. Si possono anche aggiungere 40 g di scorza d'arancia candita tritata fine.
Versare la preparazione in una forma rettangolare a bordi alti (forma da cake) e cuocere 40 min. circa (verificare sempre la cottura). Il pain d'épices è migliore il giorno successivo alla cottura; si conserva ben fasciato in carta alluminio.



8 commenti:

  1. Hai chiuso l'anno nel migliore dei modi...guardando avanti, brava!!! ottimo il pain...baci e buona Epifania, ciao.

    RispondiElimina
  2. Carissimo, questi ultimi due anni per me sono stati... tosti, intensi, pieni di cose... cambiamenti... non posso altro che guardare al futuro!!!!! Buona Epifania a te!!!!!

    RispondiElimina
  3. Eleonora! Hai il blog? Non lo sapevo ma adesso mi faccio un giretto e "ciaccio" un pochino. Bentrovata, ciao

    RispondiElimina
  4. Laura! Che onore!!!!!! E' un blogghino......

    RispondiElimina
  5. Marinora, ma sai che è la prima volta che mi imbatto nel tuo blog ? e solo perchè ho spulciato tutte le tue informazioni su facebook.
    Ni sono iscritta come tua sostenitrice così non ti perdo più di vista ... fb mi piace sempre meno e se posso non mi collego mai.
    Augurissimi per l'anno nuovo e un abbraccione.
    Mandi

    RispondiElimina
  6. Rosetta!!!!! Tanti auguri a te e un grande abbraccio anche da me!!!!!

    RispondiElimina
  7. ciaoo...bellissimo post
    passa da me se ti fa piacere :)

    RispondiElimina