venerdì 4 maggio 2012

A gentile richiesta: Briochona o Maxi plumcake ai carciofi

La richiesta c'è stata e anche molto gentile, su facebook. Anche Lucia, la festeggiata con il tiramisù alle fragole mi ha chiesto questa ricetta, semplice, veloce e molto versatile.
La ricetta fa parte della raccolta dalle lezioni alla Cucina di Casa di Valeria Vocaturo, la mia amata Maestra di cucina,  http://www.cuochepercaso.it/main.htm , era il primo anno.... mamma mia quanto tempo è passato!!!  Non vedo l'ora di poter andare a Roma con un attimo di tranquillità per andarla a trovare nella nuova sede, ho letto sul sito che fanno un sacco di attività molto interessanti!!!

Torniamo alla ricetta, questa che ho scritto è quella che lei ci diede alla lezione, io nella foto ho fatto delle variazioni che ho segnato in rosso.

Ah, questo della foto è andato direttamente a casa della mia Teacher Rachel!



BRIOCHE RUSTICA CON PESTO E PINOLI


















Farina 00 gr. 350
Uova intere 4
Vino bianco 1 bicchiere (o 1 bicchiere di latte) (ho usato il latte, il plumcake rimane più morbido)
Olio extravergine di oliva mezzo bicchiere
Sale e pepe macinato al momento
Lievito per pizza “Pizzaiolo” 2 bustine
Pesto gr. 90 (100 gr di crema di carciofi, ottenuta frullando i gambi di circa 1o carciofi che Lucia aveva cotto alla romana, cioè con olio, aglio, prezzemolo e menta, la ricetta originale prevede la menta ma non l'avevo)
Pinoli gr. 25 (gr. 50 di mandorle a scaglie, avevo quelle e mi sono sembrate adattissime)

In una ciotola amalgamare bene la farina, le uova, il vino, l’olio, il sale, il pepe e il pesto, infine unire le bustine di lievito e lasciare lievitare per circa mezzora.
Oleare bene uno stampo da plumcake e versarvi il composto, spolverare con i pinoli.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Altri abbinamenti: carciofi e Emmental, prosciutto e fichi, zucchine e Emmental.

2 commenti:

  1. bellissima questa ricetta!!!!! da provare assolutamente!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. E' molto buona e versatile! Provala e grazie Nicoletta!

    RispondiElimina