domenica 14 settembre 2014

La torta al nocino, ma volendo anche tortini. By Chef Daniele Persegani.


Silenzio. Poi torno, riappaio come lo Stregatto di Alice nel paese delle meraviglie... e poi scompaio... perché sono pigra, per scrivere, per fotografare bene... infatti questa foto la devo a mio cognato Andrea, che con Lucia ora sono da me, sempre per troppo poco tempo!
Bellissimo cucinare per qualcuno, e poi se sono persone speciali come loro...

Vorrei riuscire a non sparire più, ho cucinato tanto in questo periodo, qualche foto su Facebook e niente altro, mi piacerebbe riprendere a salvare qui quello che preparo, anche se mi dovrò accontentare delle foto fatte da me, sperando di migliorare anche in quel campo.. comunque stay tuned!!!

La ricetta in questione ci è stata proposta durante una lezione del bravissimo e molto molto simpatico Chef  Daniele Persegani , argomento la "Cena in balera" del giugno 2013 alla scuola di cucina di Anna Moroni.
E' una torta che ho già fatto e rifatto, sempre buona, anzi goduriosissima, qui io ho ecceduto con il nocino...







TORTINI AL NOCINO

6 uova
100 gr di burro
200 gr di amaretti
300 gr di mandorle pelate
200 gr di zucchero
100 gr di cioccolato fondente
1/2 bicchiere di nocino
 una bacca di vaniglia

Tritare le mandorle grossolanamente con gli amaretti e il fondente, metterli in una ciotola e bagnarli con il nocino. 
Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il burro a pomata, la vaniglia e unirli all'impasto di mandorle e per ultimo incorporare gli albumi a neve fermissima.
Cuocere a 180 per 40 minuti circa a forno statico.

Per una doppia dose sarà necessaria una bottiglia di nocino.
Le uova si possono montare anche intere.

Alla lezione lo Chef ha accompagnato i tortini con uno zabaione fantastico. 

2 commenti:

  1. una garanzia il tuo blog grande Nora speriamo di vederci prestooo

    RispondiElimina
  2. Anna carissima, grazie per le tue belle parole! Dovrei seguirlo un po' di più povero blogghino!
    Anche io non vedo l'ora di vedervi!!!

    RispondiElimina