mercoledì 14 marzo 2012

Le granatine di Virno

La dieta..... veramente nei giorni passati l'ho un po' trascurata, sono stati qui Lucia ed Andrea - si vede dalla foto, opera sua -  e allora mi sono veramente lasciata andare! Filetti di baccalà e cipolle fritte, roba che non mangiavo fritto da una vita, gelato buonissimo acquistato in una gelateria non lontano da dove vivo e che sembra essere una delle migliori, domenica anatra al forno cucinata da mio marito e sabato sera queste polpette che, proprio light non sono, ma, contrariamente a quanto scritto nella ricetta non le ho fritte ma le ho cotte nel pomodoro.
E' una ricetta di Valeria, ed è di un ristoratore napoletano, Vittorio Virno, proprietario di un ristorante a Roma che si chiamava "L'ortica", ora ho letto che ha cambiato indirizzo e si chiama "Tale e quale come l'ortica".
Questa ricetta la facevo molto spesso anche a Roma, e come tutte le ricette di Valeria, non mi ha mai deluso!


LE GRANATINE DI VIRNO (RISTORANTE L’ORTICA) di Valeria Vocaturo




Per 4 persone
300 gr di carne di manzo tritata
150 gr di mollica di pane raffermo
1-2 uova (dipende dall’impasto)
2 cucchiai di parmigiano o pecorino
1 spicchio di aglio schiacciato – un po’ di prezzemolo tritato
50 gr in tutto di pinoli e uvetta
Olio per friggere
300 gr di pomodori San Marzano o ramati (maturi) (in questo caso ho usato una passata densa di pomodoro)
½ cipolla
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
Basilico – olio – sale – pepe
Mettere il pane a bagno nell’acqua. In una ciotola la carne, sale, pepe, la mollica strizzata bene, aglio schiacciato, prezzemolo tritato, il parmigiano o pecorino grattugiato, uva passa e pinoli, 1 o 2 uova, si impasta bene e si fanno delle polpettine. In un tegame olio e la mezza cipolla a fettine sottili, deve rosolare, poi si aggiungono i pomodori sbucciati e a pezzetti, il concentrato di pomodoro, sale e basilico tritato, si fa cuocere unendo eventualmente acqua. Friggere le polpettine in olio, girandole una volta, passarle nella salsa di pomodoro per circa 10 minuti.


E la dieta? Continua, ma già prevedo a breve altri cedimenti!!!!

2 commenti:

  1. Ma allora.... credevo che cucinassi light Mannaggia queste diete ,mentre leggevo la ricetta guardavo la foto e mi immaginavo un pezzetto di pane inzuppato nel sughetto.Sai anche quello che facciamo noi Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Eh, ci provo..... E' dura! Ogni tanto però tocca anche preparare qualcosa di proibito...
    Buonissimo il pane nel sugo. Veramente!!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina