mercoledì 30 aprile 2014

Dedicato a...

Tempo fa ho partecipato ad un corso veramente molto interessante, tenuto dallo Chef  Paolo Dalicandro presso la scuola di cucina "A tavola con lo Chef", "Il triangolo del sapore" insomma tutto ma proprio tutto sui tramezzini. Io li amo in maniera particolare, quelli fatti bene, farciti come si deve e con il pane buono, fresco! 
Qui non riesco a trovarli, per carità,  ci sono insieme a panini, schiacciatine farcite, tutto buonissimo ma non sono i tramezzini che cerco io,  quelli che mi mancano, quelli che sono stato il mio pranzo per tanti anni in cui non tornavo a casa. Anche allora ne trovavo di buoni, meno buoni, spartani o più raffinati. Insomma, quando ho letto di questa lezione non ho esitato e ne sono uscita molto soddisfatta ed entusiasta, lo Chef Dalicandro è veramente molto bravo e pieno di entusiasmo,  molto comunicativo! Ci ha raccontato i tramezzini in tante versioni, tra cui questa nella quale il pancarre' è sostituito da una buonissima focaccia, la cui ricetta viene dal Maestro Nazzareno Lavini, una garanzia! La farcitura è dello Chef Dalicandro, ed è una vera squisitezza!

Dimenticavo.... dedicato a chi crede in me, nelle mie capacità, a chi mi stima, a chi mi è stato vicino nei momenti no e a chi mi ha aiutato a diventare quella di adesso!
Dedicato a me, che lo merito!

TRAMEZZINO DI FOCACCIA AL PECORINO E ACETO BALSAMICO di Nazzareno Lavini

Ingredienti per la focaccia (una teglia da 60x40)
650 g farina 00 W260
13 g malto in polvere
350 g acqua
25 g lievito di birra
13 sale fino
90 g olio extravergine d'oliva
70 g aceto balsamico
150 g pecorino grattugiato
Ingredienti per la salamoia
60 g acqua
40 g aceto balsamico
100 g olio extravergine d'oliva
4 g sale fino
Ingredienti per la farcitura
200 g mortadella
300 g stracchino
2 lime
Granella di pistacchio
Preparazione
Impastare la farina e il malto con l'acqua e il lievito di birra.
A metà lavorazione unire il sale e l'olio.
Solo alla fine unire l'aceto e il pecorino.
Lasciar lievitare su una teglia oleata per 30 min. a  28 gradi.
Stendere l'impasto sulla teglia, distribuire la salamoia e lasciar lievitare.
Con le dita praticare dei buchi e infornare a 230 per 18/20 min.
Far freddare la focaccia, aprirla e spalmarla con stracchino frullato al minipimer su entrambi i lati, le zeste di lime, mortadella e granella di pistacchi.
Tagliare la focaccia a triangoli.
Ed ecco i tramezzini di focaccia!


7 commenti:

  1. Caspita, che super tramezzino! Sai, Marinora, anch'io amo i tramezzini fatti bene, non quelle porcheriole che vendono in tanti esercizi commerciali. In questa ricetta ci sono degli ottimi ingredienti che fanno davvero tanta gola.
    Auguri affinche' tutti i tuoi sogni si possano avverare!

    RispondiElimina
  2. Grazie per le tue bellissime parole e per i tuoi cari auguri! Questa lezione è stata veramente molto interessante, lo Chef ci ha insegnato molte farciture nuove e originali! A presto con un altro intrigante tramezzino! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Scusami tanto ma così non si fa, eh no, proprio no!
    Cioè, io mi distraggo un attimo a posizionare due pinoli e tu te ne vieni fuori con una focaccia al Balsamico....Ma mi dovevi almeno avvertire che preparavo il cestino, la tovaglietta da erba e due comodi cuscini, uno per me ed uno per ....TE!.
    BRAVA, BRAVA, BRAVAAAAAAAA!
    Cosa non deve essere anche con del salame di Felino e squacquerone, è meglio che non ci pensi e mi metta all'opera ho giusto un impegno importante per sfoggiarla, spero di riuscire nell'intento.
    GRAZIE PER AVER CONDIVISO, sarei curiosa di conoscere tuttie le varianti ai tramezzini che avete fatto.
    A te dedico ...la mia gioia per aver incrociato il tuo cammino e ti auguro di cuore che tu possa raggiungere i traguardi che meriti e che, sono certa, sono e saranno frutto di tanto impegno e perseveranza.
    Un grande abbraccio, Anna

    RispondiElimina
  4. Anna carissima, grazie, hai sempre delle bellissime parole per me! Guarda caso oggi ho preparato il pancarre', ricetta del Maestro Nazzareno Lavini e presto prestissimo voglio raccontare qualche variante di farcitura dei tramezzini, sempre a cura dello Chef Paolo Dalicandro.
    Ancora grazie e a presto! Un grosso abbraccio!





    RispondiElimina
  5. Eh, sì! Certo che te lo meriti!
    E questi tramezzini hanno l'aria di essere buonissimi..... peccato non possa mordere il video :-p :-p
    Sara

    RispondiElimina
  6. poesia per le mie orecchie grazie noraaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  7. Wow troppo buone.... arriva presto!

    RispondiElimina