mercoledì 29 agosto 2012

In cucina ma non la mia 2, ovvero il ritorno!!!

Ovvero che fine ho fatto, sono viva, novitààààà??????
Sparita così, non sono stata in ferie, sono stata... impegnata! In cucina chiaramente, ma non la mia.
Se volessimo parlare di me da un anno in qua, potrei dire che sono salita su una giostra e non sono ancora scesa.... Proprio un anno fa, su queste pagine mi dolevo di non lavorare, di aver ricominciato a fare tante cose, che per quello mi sentivo bene ma avevo sempre la spina nel cuore di non poter lavorare.
E' stato un anno impegnativo, molto interessante, ma anche parecchio pesante per me.
Va bene, facciamola breve: sono in pensione. Ho chiuso il famoso cerchio e desideravo farlo con tutto il mio cuore. Sono stati trent'anni di lavoro, di vita, di storie, di gioia e di sofferenza, di soddisfazioni e di delusioni. E' andata così, poteva andare diversamente ma non è stato possibile. E alla fine si è risolto come desideravo.
I primi di agosto sono andata a Roma a mettere la famosa firma per la pensione e solo pochi giorni dopo ho iniziato a collaborare con un Azienda Agricola e Agriturismo vicinissimo a casa mia (cinque minuti di macchina), chiaramente in cucina. E dove sennò????
E' stata un'esperienza molto interessante, impegnativa, ne avevo bisogno! Finalmente ho vissuto "la cucina" in prima linea, con tutto quello che può capitare, nel positivo e nel negativo. Mi sono divertita e spero di poter ripetere questa esperienza! Ho avuto a che fare con tanta gente, e ho potuto cucinare per gli ospiti stranieri, facendo nel vero senso della parola la cuoca a domicilio!
Certo il caldo di questo torrido agosto non mi ha aiutato ma tanta era la voglia di fare e la passione che provavo che ho superato la sensazione di sauna che mi circondava in cucina.

Ora è tempo di ricominciare a cucinare nella mia di cucina, e penso che a breve, anzi a brevissimo sarò su questi schermi con una bella ricetta "di rientro"!






Questo splendido panorama è quello che si vede da una finestra della Villa dell'Agriturismo con cui ho collaborato.

sabato 4 agosto 2012

Continuiamo a parlare di vacanze (e di zucchine)

Visto che si parlava di vacanze, vogliamo continuare su questo tema?
Sarà che mi sembra il periodo adatto, tutti parlano di vacanze, partono, tornano, ripartono e allora?
E' vero, la montagna mi manca da morire, ma io sono nata e cresciuta come innamorata del mare.
Fino da quando ero piccola i miei prendevano casa in affitto al mare, vicino Roma, poi quando ero più grande andavamo sull'Adriatico, a Silvi Marina, vicino Pescara.
Poi si andava in Calabria, Caminia, Pietrgrande, sullo splendido mare Ionio, raggiungibile in tempi brevi dal paese di mio padre.
Poi negli anni con mia madre Viareggio, ancora Calabria tirrena, Scalea. Poi con Franco ancora Calabria, Palizzi marina e poi Grecia, isola di Egina.
Io amo il mare, lo adoro, amo l'acqua, il rumore del mare, amo il mare quando c'è poca gente, silenzio, lo voglio ascoltare, lo voglio vivere. Insomma, in poche parole mi manca!!!!!

Va bene, basta con le chiacchiere e torniamo in cucina!

Si sa che il mio orto vive una iper produzione di zucchine, oramai sto cercando tutti i modi possibili per prepararle. In concia ebraica, ripiene di carne, di formaggio, di zucchine stesse, di zucchine e pomodoro, con la pasta, in insalata......

Questa è una ricetta fantastica, ce l'hanno insegnata l'anno scorso alla lezione di cucina greco-turca alla Gustar di Pistoia, i miei carissimi Luisa Ghetti e Jean-Michel Carasso, e me ne sono innamorata!

Qui c'è il link alla ricetta sul blog di Luisa http://ilmondodiluvi.blogspot.it/2008/08/polpettine-di-zucchine-creta-grecia.html con le sue utilissime considerazioni e i suoi racconti!


E queste sono le polpettine di zucchine di Creta, ce le siamo mangiate qualche sera fa, erano tanto tanto buone!!!








Va bene, per un po' ho immaginato di essere tornata in Grecia, vediamo il mio prossimo sogno in cucina dove mi porterà???